Il 18 settembre in occasione del'assemblea dei soci, ci saranno le elezioni del nuovo presidente e del consiglio direttivo AIC.

Invitiamo chi si volesse candidare ad inviare il proprio nominativo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Estratto dello statuto:

ASSEMBLEA NAZIONALE DEI SOCI

Art. 13 – L’assemblea nazionale dei soci è il momento fondamentale di confronto, atto ad assicurare una corretta gestione dell’Associazione, ed è composta da tutti i soci, ognuno dei quali ha diritto ad un voto. L’assemblea – con espressa indicazione delle questioni da trattare - è convocata almeno una volta all’anno nonché quando sia richiesta da almeno la metà del Consiglio Direttivo del Consiglio Direttivo o da almeno un quarto degli associati.L’assemblea è
validamente costituita qualunque sia il numero degli Associati presenti. Essa delibera a maggioranza semplice (50%+1) degli Associati presenti sui seguenti argomenti:
elezione del Presidente e dei due terzi dei membri del Consiglio Direttivo, l'elezione del Presidente avviene, dopo che lo stesso ha comunicato i nominativi dei Consiglieri a lui spettanti e, solo successivamente avviene l'elezione dei rimanenti due terzi del Consiglio direttivo.;
elezione del Collegio dei Probiviri;
elezione dell’Ufficio dei Revisori;

 

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

Art. 14 – Il Consiglio Direttivo è composto da un minimo 7 ad un massimo di 13 membri: il Presidente, due terzi di consiglieri eletti dall’Assemblea e un terzo, eventualmente arrotondato per difetto, eletto dal Presidente
Il Consiglio direttivo è validamente costituito quando sia presente la maggioranza dei suoi componenti.
Le riunioni e le deliberazioni del Consiglio Direttivo potranno avvenire anche per video o tele-conferenza, oppure mediante consultazione scritta, anche a mezzo posta elettronica.
In caso di parità nei voti espressi prevarrà il voto del Presidente.
Ove per qualunque causa venga a mancare la maggioranza del Consiglio Direttivo essa dovrà essere ricostituita nel corso dell’assemblea annuale secondo le modalità sopra previste.
I nuovi componenti decadranno unitamente a quelli originariamente eletti.
Salva diversa determinazione dell’assemblea, i membri del Consiglio direttivo svolgono la loro attività gratuitamente e durano in carica 3 anni.

 

UFFICIO DEL REVISORE DEI CONTI

Art. 19 – Sono Sindaci Revisori le persone, soci e o non soci e, elette dall'Assemblea dei Soci. I Sindaci restano in carica tre anni. I membri del Consiglio Direttivo non possono far parte del Collegio dei Sindaci che é presieduto dal membro più anziano. I Sindaci verificano annualmente i conti dell'Associazione e segnalano all'Assemblea dei Soci ogni eventuale irregolarità.